Tipi di dati sulla posizione utilizzati da Google

Nei vari prodotti Google potrebbero essere utilizzati diversi tipi di informazioni sulla posizione.

Le informazioni sulla posizione implicite sono informazioni che in realtà non ci rivelano dove si trova il tuo dispositivo, ma ci consentono di dedurre che sei interessato a quel luogo o che potresti essere in quel luogo. Un esempio di informazioni sulla posizione implicite potrebbe essere una query di ricerca digitata manualmente in relazione a un determinato luogo. Le informazioni sulla posizione implicite vengono utilizzate in svariati modi. Ad esempio, se digiti "Tour Eiffel", noi deduciamo che potresti voler visualizzare informazioni su luoghi vicini a Parigi e potremmo quindi utilizzarle per offrirti consigli su questi ultimi a livello locale.

Le informazioni sul traffico Internet, come l'indirizzo IP, vengono di solito trasferite in blocchi basati sul Paese, in modo da poter essere utilizzate almeno per identificare il Paese del tuo dispositivo e per stabilire la lingua e le impostazioni internazionali corrette per le query di ricerca. Tali informazioni vengono inviate come una normale parte del traffico Internet.

Alcuni prodotti, come la navigazione passo-passo in Google Maps per cellulari, utilizzano informazioni sulla posizione più precise. Con tali prodotti, di solito è necessario attivare i servizi di localizzazione basati sul dispositivo, ossia servizi che utilizzano informazioni quali i segnali GPS, i sensori dei dispositivi, i punti di accesso Wi-Fi e gli ID dei trasmettitori di telefonia mobile utilizzabili per dedurre o stimare la posizione precisa. In seguito puoi decidere di disattivare i servizi di localizzazione basati sul dispositivo. Alcuni dispositivi e/o alcune applicazioni potrebbero anche offrire ulteriori impostazioni di controllo della posizione per questi servizi di localizzazione basati sul dispositivo. Ad esempio, in alcuni prodotti puoi scegliere se memorizzare tali posizioni nella cronologia dell'account o del prodotto.