Attenzione all'utente

Il nostro scopo è fornire sempre le informazioni più utili e pertinenti.

Tutte le modifiche che apportiamo alla Ricerca mirano a migliorare l'utilità dei risultati visualizzati. Per questo non accettiamo mai pagamenti perché qualcosa venga incluso nei risultati di ricerca.

Test degli utenti

Nel corso degli anni, la Ricerca è cambiata per rispondere ai bisogni e alle aspettative in evoluzione delle persone che utilizzano Google. Dalle innovazioni come il Knowledge Graph agli aggiornamenti degli algoritmi di ranking che ci permettono di continuare a porre in evidenza contenuti pertinenti, il nostro obiettivo è sempre quello di migliorare l'utilità dei risultati.

Tutte le possibili modifiche alla Ricerca vengono sottoposte a rigorosi test da parte di utenti e a valutazioni. Se i test mostrano che una modifica diminuisce i risultati utili, non la introduciamo.

Esperimenti con la Ricerca: dalle idee al lancio

I nostri ingegneri hanno molte idee per rendere i risultati più utili. Ma non ci basta un'intuizione o il parere di un esperto. Ci affidiamo a test approfonditi da parte di utenti e abbiamo un processo di valutazione rigoroso per analizzare le metriche e decidere se implementare una modifica proposta. Nel 2016 abbiamo svolto più di 150.000 esperimenti, con valutatori esterni e formati della Ricerca, e test con utenti dal vivo. Tutto questo ha portato a più di 1600 miglioramenti per la Ricerca.

Raccogliamo dati in svariati modi. L'anno scorso abbiamo svolto:

  • Test della qualità per i valutatori della Ricerca

    130.336 test sulla qualità di Ricerca

    Lavoriamo con dei valutatori della qualità di Ricerca per misurare la qualità dei risultati di ricerca in modo continuo. I valutatori verificano che un sito web fornisca alle persone che vi hanno fatto clic ciò che stavano cercando e valutano la qualità dei risultati sulla base delle loro competenze, dell'autorità e dell'affidabilità dei contenuti. Tali valutazioni non influiscono direttamente sul ranking, ma ci aiutano a fare un benchmarking della qualità dei nostri risultati e fanno sì che questi raggiungano alti livelli per gli utenti di Ricerca Google in tutto il mondo.

    Al fine di garantire un approccio coerente, pubblichiamo le linee guida per i valutatori della qualità di Ricerca per fornire agli stessi valutatori delle istruzioni e degli esempi di valutazioni appropriate. Dai un'occhiata alle linee guida qui. Potrai notare che, sebbene la valutazione della qualità dei risultati possa sembrare semplice, vi sono molti casi difficili su cui riflettere e pertanto questo feedback ha un'importanza fondamentale per assicurarci di mantenere risultati di qualità elevata per gli utenti.

  • Esperimenti fianco a fianco

    18.015 esperimenti fianco a fianco

    Ricerca non è un servizio statico. Cerchiamo continuamente di migliorare i nostri algoritmi per fornire risultati migliori e i valutatori della qualità di Ricerca giocano un ruolo fondamentale per il processo di lancio. Nel corso di un esperimento fianco a fianco, mostriamo ai valutatori due diversi set di risultati di ricerca: uno con la modifica proposta e già implementata e l'altro senza. Chiediamo loro quali risultati preferiscono e perché.

  • Esperimenti con traffico in tempo reale

    9.800 esperimenti con traffico in tempo reale

    Oltre ai test sulla qualità di Ricerca, effettuiamo esperimenti di traffico dal vivo per vedere in che modo gli utenti reali interagiscono con una determinata funzionalità prima di lanciarla per tutti gli utenti. In genere abilitiamo la nuova funzionalità solo per una piccola percentuale di utenti, partendo da uno 0,1%. Dopo aver raccolto dati a sufficienza, confrontiamo il gruppo sperimentale con il gruppo di controllo per il quale la funzionalità non viene attivata. Osserviamo un lungo elenco di metriche, ad esempio su cosa le persone fanno clic, quante query sono state portate a termine e quante invece sono state annullate, quanto tempo hanno impiegato gli utenti a fare clic su un risultato e così via. Utilizziamo questi risultati per valutare se il coinvolgimento dell'utente rispetto alla nuova funzionalità è positivo, al fine di garantire che i cambiamenti migliorino la pertinenza e l'utilità dei nostri risultati per gli utenti.

  • Lanci

    1.653 lanci

    Infine, ogni singola modifica proposta per Ricerca passa attraverso una revisione dei nostri ingegneri e analisti di ricerca più esperti, i quali analizzano attentamente i dati provenienti dai vari esperimenti prima di decidere se approvare e lanciare la modifica. Di tutte le modifiche proposte nell'ultimo anno, molte non sono mai state pubblicate, perché se non riusciamo a dimostrare che effettivamente la modifica migliora il servizio per gli utenti, decidiamo di non lanciarla.


Vendiamo pubblicità, non risultati di ricerca

Abbiamo sempre ritenuto importante che tutti avessero accesso alle migliori informazioni, gratuitamente. E sono gli annunci che permettono a Google di fornire un motore di ricerca gratuito, adatto a tutti, a prescindere dal livello di istruzione e di reddito.

Quando utilizzi la Ricerca Google, insieme ai risultati di ricerca possono essere visualizzati annunci. Pensiamo che sia importante essere trasparenti circa la differenza tra risultati organici e a pagamento ed è per questo che gli annunci sono indicati in modo chiaro e sono facilmente distinguibili dal resto della pagina.

Tutta la nostra pubblicità e i nostri contenuti sponsorizzati sono indicati (ad esempio con termini quali "annuncio", "sponsorizzato") in modo da essere facilmente distinguibili dai risultati di ricerca.

Siamo costantemente impegnati per mostrare annunci solo quando sono pertinenti all'attività che stai cercando di svolgere su Google. Agli inserzionisti vengono addebitate solo le interazioni degli utenti con gli annunci, perciò mostrare annunci utili è nel nostro interesse. Infatti spesso non pubblichiamo alcun annuncio.

Le relazioni commerciali di Google non hanno alcun impatto sulle modifiche algoritmiche alla Ricerca e i nostri partner inserzionisti non ricevono trattamenti speciali nella risoluzione di problemi o richieste correlati alla ricerca organica. Ci assicuriamo che questi problemi vengano gestiti in base all'importanza e all'impatto per gli utenti e non alla relazione finanziaria con Google.